AEC Industria, via libera dei sindacati

31 Luglio 2014 Posted by Articoli, Sindacato 0 thoughts on “AEC Industria, via libera dei sindacati”

Via libera all’AEC Industria, l’Accordo Economico Collettivo del settore Industria e Cooperazione. La ratifica è avvenuta ieri presso la sede di Confindustria in via dell’Astronomia a Roma, con la firma dei rappresentanti Usarci di quelli delle organizzazioni consorelle.

Poco prima della firma, la delegazione USARCI è riuscita a far inserire il diritto alle indennità di fine rapporto anche per gli agenti che conseguono la pensione Inps anticipata e non solo di vecchiaia.

Riassumiamo di seguito le novità:

  • L’art 2 è stato modificato in maniera favorevole prevedendo anche per le medie variazioni l’assenso da parte dell’agente; ed è stato esteso il periodo temporale in cui le variazioni di lievi entità possano essere considerate come un’unica variazione;
  • E’ stata apportata una riduzione dal 20% al 15% del valore della media entità;
  • il patto di prova che nel caso di più mandati consecutivi può essere inserito solo sul primo mandato;
  • Il campionario potrà essere addebitato solo per determinati motivi non dovuti alla normale usura;
  • Il tempo per comunicare l’eventuale rifiuto degli ordini da parte della mandante passa da 60 a 30 giorni;
  • In caso di ritardo nel pagamento delle provvigioni gli interessi per il ritardo sono quelli previsti dal D.Lgs. 231/2002 e successiva modifica D.Lgs. n.192 del 9/11/2012;
  • Inserimento del diritto alle indennità anche per il raggiungimento della pensione vecchiaia e anticipata Inps;
  • La possibilità di sospendere il rapporto di agenzia in caso di gravidanza o di adozione o affidamento è stato esteso a 12 mesi.
  • Prevista la costituzione di commissioni per lo studio di un ente bilaterale degli agenti e rappresentanti e per lo studio di una forma di assistenza sanitaria integrativa;
  • Il calcolo della Indennità meritocratica che, nonostante non rispetti i requisiti previsti dal codice e dalla normativa europea, in taluni casi è notevolmente superiore alla attuale.

Dodici anni. Tanto il tempo trascorso dall’ultimo rinnovo per la riluttanza della controparte, ma finalmente gli sforzi delle organizzazioni sindacali sono andati a buon fine.
Come confermano i rappresentanti USARCI-LANARC “Fino all’ultimo non abbiamo mollato sicuri di rappresentare istanze legittime e incontrovertibili. Ffino all’ultimo abbiamo difeso e perorato diritti e garanzie che per troppo tempo non avevano ottenuto udienza. Fino all’ultimo abbiamo provato, e infine portato a compimento, le attese della nostra categoria, sia pure nei limiti che il momento storico e economico ci hanno permesso. A settembre il nostro sindacato organizzerà incontri di approfondimento sul testo dell’AEC che è possibile leggere interamente sul nostro sito”.

Per scaricare il nuovo testo cliccare qui: AEC_Industria_2014

Per ulteriori dettagli è possibile consultare anche l’articolo precedente al link seguente: https://www.usarcilanarc.it/aec-raggiunto-laccordo-i-sindacati/

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.