Agenti, associarsi è utile e necessario

20 Dicembre 2016 Posted by Articoli 0 thoughts on “Agenti, associarsi è utile e necessario”

Mai come in questo periodo trovo faticoso rivolgermi a voi, colleghi. Non comprendo cosa possa fare l’associazione per suscitare il vostro interesse, e per spronarvi a guardare con più attenzione il vostro lavoro.

Da qualche mese abbiamo cambiato sede, trasferendoci in una nuova sede più centrale, comoda ed a portata di mezzi pubblici. Vi abbiamo informato di avere nella nostra disponibilità un’infinita serie di servizi funzionali allo sviluppo del nostro lavoro ed integrati con servizi per la famiglia.

Nonostante ciò non vedo colleghi stimolati a chiedere quanto meno di cosa si stia parlando. Il 22 di settembre ci siamo attivati per una giornata particolare, mettendo a disposizione, di tutta la platea degli Agenti iscritti o non all’associazione, professionisti nei vari settori atti a dare risposta alle vostre domande ed a parte un nutrito gruppo di colleghi non abbiamo potuto confrontarci con quanti vivono e sono tantissimi in una condizione di totale indifferenza verso la loro condizione di Agenti di Commercio.

Il nostro interesse è legato alla considerazione che un individuo informato commette meno errori nello svolgimento del proprio lavoro. Una categoria di lavoratori come la nostra ha il dovere di essere preparata per l’evolversi sempre più veloce del mercato e dei rapporti con clienti e mandanti.

Una categoria come la nostra ha il dovere di prepararsi con molto anticipo alla fine della propria carriera, deve essere consapevole che le normative sono in evoluzione e che le stesse se non sviscerate con attenzione potrebbero dar luogo a tempo debito a grosse sorprese. Chi di voi ha coscienza di quando potrà andare in pensione? Chi conosce qual è il minimo di versamenti per accedervi? Che cosa significa oggi poter disporre dei versamenti pensionistici agganciati alle sole quote contributive? Quali sono i rapporti che regolano le mandanti con gli agenti alla luce delle modifiche dei contratti?

Parliamo spesso della crisi che attanaglia i nostri mercati ci rammarichiamo che nessuno è più disponibile a spendere soldi in questi momenti di incertezza, però siamo al primo posto fra le piccole o piccolissime imprese che nulla vogliono sapere del loro lavoro e delle sue prospettive di medio termine.  La mia vuole essere un’esortazione per coloro che sono più sensibili a questi problemi e desiderano essere più informati sul loro status.

Nella logica propositiva pro colleghi, abbiamo convenuto di promuovere una serie di corsi di formazione tra cui quello d’Inglese e dei quali daremo conto con una pubblicità adeguata per le modalità i tempi ed i costi. Contribuire e partecipare alla vita Associativa è la base per dare più forza e sostanza alla categoria.

Approfitto per porgere a voi tutti ed alle vostre famiglie, unitamente al Consiglio Direttivo, gli auguri di un Santo Natale ed un felice e proficuo 2017.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.