Bonus ENASARCO, la guida passo passo per richiederlo

6 Aprile 2020 Posted by Articoli, ENASARCO, Sindacato 26 thoughts on “Bonus ENASARCO, la guida passo passo per richiederlo”

La USARCI ha elaborato una guida illustrata per supportare gli agenti che intendono richiedere il bonus stanziato da ENASARCO per far fronte all’emergenza coronavirus.

Per visualizzare o scaricare la guida basta cliccare il seguente link: Tutorial Contributo Enasarco Covid-19

26 thoughts on “Bonus ENASARCO, la guida passo passo per richiederlo”

  1. Emilio ha detto:

    Ottimo

  2. Gaetano Fortino ha detto:

    Buonasera,chiedo scusa posso sapere se a me spetta il Bonus dato che ho fatto la domanda di cessazione attività il 30.12.2019 e non percepisco reddito da tre mesi??
    Ringrazio anticipatamente
    Saluti
    Ag. Gaetano Fortino

    1. webmaster ha detto:

      Buonasera, per ricevere il contributo è necessario avere un mandato attivo. L’agente che non ha mandati attivi non può ricevere contributo

      1. Giuseppe Palomba ha detto:

        Io non ho contratti attivi con mandanti italiane. Ma ho contratto con una azienda francese per la quale effettuo normalmente fatture senza ive e contributi me effetto INTRA Posso richiedere contributo Covid19? Grazie

        1. webmaster ha detto:

          Salve, purtroppo non può richiederlo. Coloro i quali hanno soltanto mandati esteri e che quindi non versano Enasarco vengono considerati dall’ente agenti non attivi e quindi privi del requisito fondamentale per l’accesso al contributo.
          Per ulteriori informazioni può contattarci ai recapiti indicati qui: https://www.usarcilanarc.it/#contatti

  3. Francesco Iovino ha detto:

    Grazie per l’informazione…

  4. Raffaele ha detto:

    Buongiorno , ho percepito un reddito
    Di 43.599 , non ho diritto al bonus ?
    In attesa cordialità
    Raffaele laurino

    1. webmaster ha detto:

      Buonasera, in questo caso il reddito supera il tetto massimo di 40000 euro previsto da ENASARCO quale requisito fondamentale per accedere a contributo. Il reddito dei richiedenti del bonus ENASARCO, infatti, non può superare i 40000 euro.

      1. Andrea Canale ha detto:

        Sono sia agenye che amminisyratore di una società.Mi sembra giusto, infatti chi supera i 40 mila euro forse versa di meno all’enasarco nelle casse dell’enasarco? Per non parlare poi dei contributi versati dalle srl non riconducibili a persone per fini pensionistici…in questo periodo non stiamo guadagnando nemmeno noi….

        1. webmaster ha detto:

          Grazie per il suo intervento, ne prendiamo atto.

  5. Eugenio ha detto:

    Buongiorno, ho letto che il limite per la richiesta del contributo è di Euro 40.000,00, nel mio caso il reddito da provvigioni è inferiore ma sommando i fitti delle proprietà ( su cui ho dei mutui) supero
    Il tetto previsto. Posso rientrare ?

    1. webmaster ha detto:

      Salve, purtroppo non può richiederlo. Questione reddito: i 40000 euro citati nel disciplinare Enasarco per ciò che riguarda il reddito 2018 si riferiscono alla somma dei singoli redditi indicati nelle caselle di seguito specificate dei quadri RN e LM se entrambi compilati.
      Quadro RN1, casella 1
      Quadro KM, casella LM6
      Quadro LM, casella LM34 casella 3
      Per ulteriori informazioni può contattarci ai recapiti indicati qui: https://www.usarcilanarc.it/#contatti

  6. Maura Castello ha detto:

    Salve. Nel 2019 non avevo mandato di agenzia per perdita lavoro. Da gennaio 2020 sì. Posso chiedere il contributo Enasarco? Grazie

    1. webmaster ha detto:

      Salve, purtroppo non può richiederlo. Coloro i quali non hanno percepito reddito nel 2019 non possono avanzare richiesta di contributo Enasarco per il motivo che il decremento del 33% non è rilevabile.
      Per ulteriori informazioni può contattarci ai recapiti indicati qui: https://www.usarcilanarc.it/#contatti

      1. Maura Castello ha detto:

        Grazie

  7. PINO ha detto:

    Per entrare in graduatoria, fra l’altro, devo autocertificare che le mie provvigioni relative al trimestre gen feb mar siano inferiori del 33% rispetto analogo periodo del 2019. Fa fede l’imponibile totale delle fatture emesse o solo la voce provvigioni? Esempio: se impobibile fatture di gen feb mar 2019 è stato di 5.000 €, quanto deve essere l’imponibile del 2020 per fare domanda?

    1. webmaster ha detto:

      Il disciplinare parla di diminuzione delle PROVVIGIONI e non del fatturato. La riduzione deve essere maggiore del 33%

  8. carmine pizzano ha detto:

    buongiorno io sono pensionato dal 2017 con meno del minimo attualmente non lovoro come agente ma in estate lovoro come autista ncc per una azienda di sorento con contratto a tempo determinato volevo sapere se ho diritto al bonus essendo iscritto regolarmente come pensionato alla Vostra previdenza.
    grazie.

    1. webmaster ha detto:

      Il disciplinare parla anche di pensionati purché siano però in attività cioè che continuino a lavorare come agenti di commercio, cioé che abbiano una mandato di agenzia attivo.

  9. Claudio ha detto:

    Buongiorno..
    Il rigo RN1 del 2019 è inferiore a 30.000.euro
    A gennaio febbraio e marzo
    2020 oltre alle provvigioni
    ho ricevuto un premio e quindi le mie fatture superano le fatture provvigioni di gennaio febbraio e marzo 2019..
    Posso chiederlo ??

  10. Vito Bochicchio ha detto:

    Buonasera, vorrei chiedere, siccome la mia emissione delle fatture inizia sempre dal mese di giugno, posso richiederlo già da adesso visto che a giugno sarà impossibile emettere fattura lavorando nel settore libri di testo visto che le scuole sono chiuse?? Grazie

    1. webmaster ha detto:

      Per ottenere il bonus di 1000 euro elargito da Enasarco sono due i parametri cui fare riferimento. Un reddito 2018 (Unico Pf 2019) inferiore a 40.000 euro e una flessione delle provvigioni superiore al 33%. Per ogni altro dubbio o perplessità le consigliamo di chiamare i nostri uffici allo 0817613541 o al 3311488587.

  11. Aniello ha detto:

    Salve non riesco ad inviare domanda, il sistema mi blocca nell’allegare i file di autocertificazione di diminuzione dellle provvigioni. C’è un’altra possibilità per fare la richiesta,una pec,un’email. Grazie!

    1. webmaster ha detto:

      Probabilmente il problema sta nell’eccessiva pesantezza del file. Provi a scannerizzare i due documenti da inviare (autodichiarazione con carta di identità e modello Unico) con unaa risoluzione molto bassa. Il sito di Enasarco infatti accetta file pdf con grandezza fino a 2 Mg). In ogni caso questo rimane l’unica modalità di invio.

      Per ogni altro dubbio o perplessità le consigliamo di chiamare i nostri uffici allo 0817613541 o al 3311488587.

  12. vittorio ha detto:

    Il contributo Enasarco di 1.000 euro e’ tassabile ai fini irpef e irap ^?

    1. webmaster ha detto:

      Si, è tassabile, trattandosi di contributo erogato da una cassa privata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.