Come gestire le visite

3 Luglio 2012 Posted by Articoli, L'agente in cattedra 0 thoughts on “Come gestire le visite”

di Vincenzo Semeraro*

In questi ultimi mesi stiamo assistendo impotenti alla tracollo della nostra attività. Le aziende fanno fatica a produrre e a pagare regolarmente le provvigioni. I clienti vendono poco e pagano male. Allora molti di noi, che hanno una organizzazione e quindi molte spese, naturalmente si domandano: devo continuare? E se si, in che modo? Confermando spese, collaboratori, chilometri, fiere, riunioni, aggiornamenti informatici e quant’altro? Ebbene, io dico si. Ora più che mai bisogna dimostrare a noi stessi e alle aziende che siamo venditori con la “V” maiuscola, e forse con le nostra attività e con le nostre convinzioni riusciremo a salvarci tutti, mandanti e mandatari.
Tutto ciò possiamo farlo se c’è un po’ di farina nel sacco, e se durante i periodi favorevoli abbiamo messo il grano in cascina. Questo è sempre stato un bel lavoro per tutti coloro che quando hanno guadagnato sono stati prudenti, ed hanno messo da parte qualcosa per il periodo, che non manca mai, delle vacche magre.
In considerazione di quanto sopra la domanda che molti si fanno è la seguente: venditori si nasce o lo si diventa con una buona preparazione? Io credo in questa seconda ipotesi.
Convinto di quanto sopra detto ti consiglio quindi di lavorare di più e meglio. In che modo? Organizzati il lavoro. Programmati le visite per la settimana successiva, possibilmente il mercoledì. Fissa l’appuntamento con il cliente trovando sempre una motivazione, la più valida possibile. Ottimizza i chilometri che devi percorrere, ed il tempo di visita. Ed ancora, fai una classificazione della tua clientela. Dividila in tre categorie, e assegna ciascuna un ordine di priorità per le visite. Ovviamente visiterai l’ottimo cliente più spesso del buono e più ancora del normale.
In conclusione è necessario gestire le risorse in maniera economica, e cioè con precisione e senza sprechi, affinché la pratica della nostra professione sia proficua, e non assuma i caratteri di una “praticaccia”.

*Consigliere Lanarc — Usarci

Tags:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.