Elezioni ENASARCO, prima e dopo

12 Luglio 2017 Posted by Articoli, La parola al segretario, Sindacato 0 thoughts on “Elezioni ENASARCO, prima e dopo”

E’ passato ormai un anno da quando sono state indette le prime elezioni per il governo di ENASARCO, il nostro ente di previdenza. Il sottoscritto è fra i delegati eletti in quota USARCI. Ho avuto modo di conoscere gli eletti con le altre sigle, partecipare alle assemblee. Da questi incontri sono emersi numerosi spunti di riflessione che voglio condividere con voi.

Tralascio il fatto che i veri agenti di commercio fra i delegati sono un esiguo numero, ma questa è un’anomalia che il nostro ente si trascina da sempre. Mi vorrei soffermare sul aspetto relativo ai rapporti fra le sigle e siglette che formano l’assemblea ENASARCO. In particolare ci tengo a sottolineare che l’unica sigla svincolata da lacci e lacciuoli è proprio USARCI. È indubbio anche che questo nuovo assetto porterà al formarsi e al disfarsi ad alleanze ed accordi più o meno opportune. Sicuramente il nuovo assetto ci vedrà coinvolti nostro malgrado in queste dinamiche politiche, perché di politica si tratta. Quindi cari colleghi, dobbiamo abituarci a sedere a tavoli che fino a qualche anno fa evitavamo.

USARCI ha però un vantaggio rispetto agli altri: ha nel dna la vocazione a tutelare la categoria, che deriva da oltre 50 anni di battaglie sindacali. Da sempre affianchiamo gli agenti di commercio nello svolgimento della professione. La nostra unica missione è questa, e con questo spirito noi delegati USARCI viviamo l’esperienza in ENASARCO. Teniamo sempre a mente che la prima ed unica missione del nostro ente è quella di assicurare il pagamento delle pensioni, il nostro compito oltre ad essere prepositivo sarà anche quello di vigilare che questo precetto non venga mai dimenticato o messo in secondo piano. La nostra storia ce lo impone, la nostra integrità ci dà la forza per farlo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.