Enasarco: agevolazioni acquisto per inquilini

12 Settembre 2014 Posted by Articoli, Sindacato 0 thoughts on “Enasarco: agevolazioni acquisto per inquilini”

La Fondazione Enasarco ha sottoscritto con tutte le organizzazioni sindacali degli inquilini (Sunia, Sicet, Uniat Uil, Unione Inquilini, Feder.Casa, Ania, Assocasa e per adesione Sai Cisal) nuove integrazioni all’accordo, alla base del Progetto di dismissione immobiliare Mercurio.
Scopo del nuovo documento, informa una nota della Cassa di previdenza degli agenti di commercio, e’ di introdurre innovative agevolazioni all’acquisto e fornire ulteriori forme di tutela e sostegno, soprattutto nei confronti degli inquilini che hanno manifestato la volonta’ di acquistare l’appartamento ma che, a causa di difficolta’ di accesso al credito, non hanno potuto farlo.
Infatti, trascorso almeno un anno dall’invio della lettera di prelazione della Fond
azione, senza che sia stato perfezionato

l’acquisto, gli inquilini in regola con la propria posizione contabile avranno la possibilita’ di acquistare comunque
l’appartamento esercitando la prelazione direttamente dai Fondi immobiliari alle stesse condizioni economiche indicate nella lettera di prelazione, incluso l’eventuale sconto del 10% previsto per l’acquisto tramite mandato collettivo.
In alternativa – si spiega ancora – sara’ possibile sottoscrivere un contratto di locazione, contenente un diritto di opzione all’acquisto, della durata massima di otto anni, ad un canone maggiorato del 30% rispetto a quello in vigore al momento del conferimento dell’unita’ immobiliare al Fondo.
Entro otto anni l’inquilino potra’ esercitare, in ogni momento, la prelazione all’acquisto dell’unita’ locata, al prezzo indicato nella lettera di prelazione inviata dalla Fondazione, incrementato dell’interesse annuo del 2%, scontando tutti i canoni di locazione corrisposti dalla data di decorrenza del contratto.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.