Perché importante controllare l’estratto conto contributivo ENASARCO

3 Ottobre 2019 Posted by Articoli, Sindacato 0 thoughts on “Perché importante controllare l’estratto conto contributivo ENASARCO”

La verifica dell’estratto conto contributivo ENASARCO non è certo un’attività entusiasmante. E’ tuttavia un compito che ogni professionista deve assolvere per mettersi al riparo da brutte sorprese.

In teoria, ogni ditta mandante deve inviare all’agente un estratto conto dei versamenti relativo alle provvigioni e ai contributi previdenziali. Ciò, tuttavia, soprattutto nelle piccole e medie realtà, non sempre avviene.

Infatti, è proprio la ditta mandante a dover corrispondere a ENASARCO i contribututi previdenziali maturati dall’agente. Però c’è da dire che la stessa ENASARCO non vigila sul pagamento di tali contributi, ne può obbligare in alcun modo la mandante a effettuarli.

E allora cosa si può fare salvaguardare i contributi e la futura pensione? Semplice, bisogna controllare periodicamente la posizione ENASARCO, disponibile online sul sito della FONDAZIONE. Tale verifica è molto importante, anzitutto perché il contributo non versato, trascorsi 5 anni è perduto, e non c’è alcun modo di recuperarlo. Diventa quindi indispensabile agire per tempo.

Con la situazione prevedinziale sotto controllo, invece, si può avvisare la mandante nel caso in cui risultino ammanchi tra i versamenti contributivi, e invitarla a regolarizzare la situazione.

I soci che avranno bisogno di supporto per la verifica di queste informazioni potranno contattare la segreteria della USARCI-LANARC, che sarà lieta di offrire assistenza in questa operazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.