Rca, presto nuovi sgravi per i conducenti virtuosi

19 Ottobre 2015 Posted by Articoli 0 thoughts on “Rca, presto nuovi sgravi per i conducenti virtuosi”

Il valore di una associazione di categoria o di un sindacato emerge quando questi organismi di rappresentanza riescono ad essere in linea con le esigenze degli associati o dei gruppi che in essi si confrontano. A tal proposito, la LANARC USARCI sente di essere perfettamente allineata ai momenti che attraversiamo ed ai mutamenti che si prospettano. Prendiamo le prossime elezioni per il CdA Enasarco.

La nostra Federazione Nazionale sta svolgendo un ruolo primario per selezionare i delegati designati ad eleggere coloro i quali dovranno gestire per i prossimi tre anni i conti della nostra Previdenza. Pertanto non ci stancheremo mai di evidenziare la differenza che passa fra le sigle sindacali e l’ENASARCO, cosa non ancora chiara alla stragrande maggioranza degli Agenti di Commercio. Ciò è dovuto alla lontananza che ancora sussiste fra la base e coloro che hanno a cuore i loro interessi.

Non tutti sono a conoscenza di quanto verificatosi alla Camera dei Deputati nei giorni scorsi, dove un nostro amico deputato ha presentato e fatto approvare in commissione Finanze una norma che premia gli automobilisti virtuosi: “Trascorsi 5 anni senza incidenti, oltre la modifica delle classi di merito, è consentito ridurre l’importo della RCA sulla media nazionale dei comuni più virtuosi”. Quando si dice cosa fa il sindacato?».

Ciò non sarebbe stato possibile se da Napoli non fosse partito tempo addietro l’input. Ricordo la diffidenza di chi pensava che le lobbies delle assicurazioni non avrebbero mai permesso una cosa di questo tipo. Invece la capacità di avanzare richieste e prospettare le soluzioni possibili, da parte dello studio legale che da 50 anni cura gli interessi degli associati della LANARC ha permesso tutto ciò.

Questa iniziativa sarà a vantaggio di tutti gli automobilisti, non solo degli agenti.

Il futuro della nostra associazione sindacale è votato anche ad aprirsi alla società. Il nostro obbiettivo nel medio periodo sarà quello di assistere non solo i nostri iscritti ma anche le loro famiglie. Bisogna però comprendere che per avere forza occorre essere numerosi. E la nostra forza non può prescindere dalla vostra volontà e capacità di associarvi e godere dei servizi sempre più ampi che siamo in grado di offrirvi.

 

Tags: , ,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.