Riprendiamo con coraggio

9 Luglio 2015 Posted by Articoli 0 thoughts on “Riprendiamo con coraggio”

Il 2 luglio è finita la farsa della legge Severino e la nostra Regione ha finalmente un Governatore democraticamente eletto. Ora ci aspettiamo l’avvio dei programmi proposti e la composizione della giunta per attuarli. Quando leggerete queste poche righe, gli accadimenti ci saranno già stati. Pertanto vorrei sbilanciarmi in auspici per tutta la nostra categoria ma più in generale per il lavoro e tutte le forme di lavoratori. Il lavoro e la legalità saranno i due elementi principali per il rilancio del nostro territorio. Dopo il Lazio, la Campania è la Regione che raccoglie il maggior numero di siti archeologici, le più belle coste del paese dove l’agricoltura è considerata un’eccellenza, eppure non riusciamo a sfruttare nessuna di queste opportunità ricevute in dono dalla storia e dalla natura. L’auspicio è che l’ex “sceriffo” amministri questo territorio con la stessa tenacia e determinazione che ha usato per la sua città. Se lo vorrà noi USARCI-LANARC, sia come associazione di Agenti di Commercio sia come cittadini, saremo disponibili a un confronto mettendoci anche la faccia, poiché non abbiamo nessun interesse se non fare di tutto per migliorare le condizioni socioeconomiche del territorio favorendone la crescita. Questo impegno vorrei fosse suffragato dai miei colleghi con una più larga partecipazione alle vicende associative, poiché il futuro lo dobbiamo determinare tutti insieme. Come già sapete sono state presentate in parlamento, grazie al contributo di alcuni deputati di SEL, Arturo Scotto, Gianni Melilla, Lara Ricciatti, delle proposte sotto forma di DDL a sostegno degli agenti di commercio. Esse sono incentrate sul principale mezzo di lavoro degli agenti, l’auto. In particolare le proposte consistono nel raddoppiare i punti della patente, come avviene per i tassisti, e nel detrarre totalmente il costo della vettura utilizzata per lavorare.

Lo scorso mese di giugno invece abbiamo presentato a Montecitorio, questa volta con l’apporto del PD Leonardo Impegno, un emendamento a supporto del recepimento della legge Europea n° 86/653/CEE, per modificare art. 1746 c.c. in materia di monomandato. Noi chiediamo la cancellazione dai contratti di questa clausola. Queste sono state le richieste che la base degli Associati USARCI ha espresso con maggior forza, rispondendo a un sondaggio proposto dalla Federazione Nazionale due mesi orsono.

Vivendo più intensamente la vita del sindacato si giunge si giunge ad approdi funzionali per lo svolgimento della nostra attività.

Questa settimana abbiamo assistito all’ennesimo tentativo di prevaricazione dei potentati economici che governano l’Europa nei confronti di chi ritiene che bisogna preservare i popoli. Il mio pensiero va alla Grecia, dove Alexis Tsipras si sta opponendo ai governi di Germania, BCE e FMI. E’ notizia di queste ore, mentre chiudo l’articolo, che il fronte del NO ha vinto la sua battaglia. Chiunque conosca e segua un poco la politica, sa che nulla cambierà a breve e che una vera Unione Europea vera non vi sarà mai se non si tende a costruire l’Unione dei Popoli, dove i bisogni primari delle persone abbiano il sopravvento sul denaro.

 

Tags: , ,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.