Società di Agenzia, pensionamento del socio amministratore e indennità di fine rapporto

maggio 31st, 2018 Posted by Articoli, Sindacato 0 thoughts on “Società di Agenzia, pensionamento del socio amministratore e indennità di fine rapporto”

E’ bene ricordare ed informare tutti gli agenti, che le società di agenzia non vanno in pensione e
pertanto le indennità previste dagli AEC a seguito di pensionamento Inps od Enasarco, non sono
dovute sia che si tratti di società di persone che di capitali, anche se l’amministratore è l’unico a
svolgere l’attività di agenzia.
A rimarcare questo principio è intervenuta la Suprema Corte di Cassazione con sentenza n. 8008 del
30 marzo 2018 trattando il caso di una S.a.s. Che chiedeva di ottenere l’indennità di fine rapporto in
caso di pensionamento del socio amministratore.
La Suprema Corte ha ribadito quanto già più volte le corti di merito avevano deliberato, negando il
diritto di una società agente ad ottenere l’indennità di fine rapporto ex art. 1751 c.c. in caso di
raggiungimento dell’età pensionabile.

  • Anche nelle società di persone, il venir meno del socio amministratore (ad esempio per decesso)
    non comporta l’impossibilità di prosecuzione dell’attività sociale e l’automatico scioglimento della
    società.
  • Il conseguimento della pensione sia Inps che Enasarco, da parte del socio amministratore (nella
    specie socio accomandatario) è un fatto interno alla società, del tutto irrilevante ai fini della
    prosecuzione del rapporto di agenzia, anche perché gli altri soci avrebbero potuto sostituirsi al
    socio pensionato nella carica di amministratore e legale rappresentante della società;
  • la società agente è un soggetto dotato di propria personalità giuridica ed è un autonomo centro
    di imputazione di interessi.

Pertanto il recesso dell’agente amministratore o meno della società di agenzia a seguito del
conseguimento della pensione rappresenta un atteggiamento imputabile alla società di agenzia, essendo
la cessazione derivato dalla scelta di uno dei soci.
Alleghiamo la sentenza integrale per un maggior approfondimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.