Posts tagged "gagecom"

Nuova grafica, stessi valori

1 gennaio 2012 Posted by Articoli, Economia 0 thoughts on “Nuova grafica, stessi valori”

di Luca Clemente*

Era il 1965 quando per la prima volta fu pubblicato “Il Giornale dell’Agente di Commercio”. D’allora il foglio è stato un punto di riferimento per tutta la categoria, e un termine di paragone per i periodici omologhi diffusi in Italia. Nello stesso anno la Lanarc – libera associazione degli agenti e dei rappresentanti di commercio – aderisce all’Usarci, il principale sindacato nazionale di categoria, e inizia un nuovo percorso associativo supportato da una base via via sempre più numerosa. Oggi l’Usarci—Lanarc conta circa 1500 tra iscritti e sostenitori, e annovera numerose conquiste nell’ambito degli accordi economici collettivi.
Il crescente peso dell’associazione, e le nuove dinamiche che caratterizzano il terziario, hanno imposto l’esigenza di una più frequente comunicazione tra gli associati, e in generale all’interno della categoria. Da qui il progetto di aumentare il numero di edizioni del “Giornale”, e di renderlo consultabile on line sul sito web “www.gagecom.it“.
Questo nuovo progetto editoriale, che curerò in qualità di direttore responsabile, prevede quattro uscite annuali, nelle quali saranno affrontati nello specifico i contenuti legali, fiscali, di orientamento e formazione relativi alla categoria, oltre che le novità congressuali e gli argomenti di relativi al terzo settore. Sarà dedicato altresì ampio spazio ai lettori e alle loro domande, al fine di sfruttare al meglio il rapporto di interazione offerto dai nuovi media.
Altro obbiettivo del nuovo corso editoriale è quello di sensibilizzare gli agenti ed i rappresentanti di commercio ad iscriversi al sindacato ed a prendere parte alla vita associativa, così da accrescere il potere decisionale in sede contrattuale, sia nell’ambito degli accordi economici collettivi, sia in quello della sottoscrizione di convenzioni con enti, e con distributori di beni e servizi.
In conclusione è opportuno specificare che il nuovo progetto che ha coinvolto il nostro giornale non modificherà in alcun modo quello la sua impostazione originaria apartitica, nel rispetto dell’indipendenza del sindacato di cui questo periodico è voce.

*Direttore responsabile

Colpevole indifferenza

1 gennaio 2012 Posted by Articoli, Sindacato 0 thoughts on “Colpevole indifferenza”

di Nada Ciullini*

di seguito troverete uno dei numerosi articoli scritti , tra il 1965 ed il 1975, da Ferdinando Cortese.

Lo riproponiamo perchè ancora terribilmente attuale, infatti ognuno di Voi potra’ constattare come le problematiche della nostra categoria siano ancora , grosso modo, le stesse.

Personalmente auspicherei per il futuro una maggiore partecipazione alla vita associativa del sindacato e , permettetemi, una maggiore partecipazione delle donne , che oggi risultano essere piu’ numerose in un contesto professionale per molto tempo considerato unicamente di genere maschile.

“Ci sono degli agenti di commercio i quali, per ignoranza o per incuria, parlano dei nostri sindacati con tono distaccato ed appaiono addirittura increduli della loro utilità e funzione. E sono purtroppo la maggioranza! Alcuni addirittura confondono le associazioni provinciali e le federazioni nazionali con l’Enasarco, dando prova di un’impreparazione e di una e di una incoscienza che mal si adattano al compito ad alle mansioni che essi svolgono nell’ambito della loro attività professionale.
Altri, più evoluti, ma non meno impreparati, considerano quei pochi che si occupano di tutelare gli interessi della categoria dei perditempo o degli esibizionisti, infatti alle sollecitazioni di iscriversi ad un sindacato essi rispondono ineffabilmente che “non hanno tempo da perdere”.
Lo stato di confusione è tale che molte volte ci domandiamo se valga la pena sacrificare il proprio lavoro e le proprie famiglie a questi colleghi, anzi a questa gente che non merita assolutamente niente. Altro che studio per ottenere l’ordine professionale, regolamento nuovo per la pensione Enasarco, miglioramento della polizza infortunistica gratuita, elaborazione continua per la stipula dei contratti di lavoro sempre più in linea con le esigenze della società moderna.
Io penso che in un clima di totale indifferenza non è possibile andare avanti, siamo ai limiti di ogni più benevola comprensione ed il nostro entusiasmo, se non corrisposto da una consapevolezza della categoria, potrebbe col tempo anche fiaccasi.
Di questa nostra debolezza ne sono al corrente la Confindustria e la Confcommercio le quali fanno il bello ed il cattivo tempo e ci ammanniscono poi quei tanto vituperati accordi economici collettivi ai quali non possiamo opporre una forte voce, un univoco atteggiamento una composta ed unanime protesta. Nessuno perciò si lamenti per quello che è stato fatto, gli assenti hanno torto sempre, né vengano a dirci che il nostro sindacalismo è dilettantesco: soli come siamo non possiamo fare di più.
Si sveglino finalmente dal letargo gli agenti di commercio! Abbiamo bisogno della collaborazione e del contributo di tutti, solo così possiamo rappresentare le vere esigenze della categoria in misura completa e significativa. Se poi per l’ennesima volta saremo inascoltati, se il nostro appello accorato non sarà accolto, non resta che esprimere ad essi tutto il nostro biasimo e la nostra riprovazione sia per l’assenza di solidarietà sia per il male che essi fanno a noi ed a loro stessi”.

*Consigliere Lanarc — Usarci

Il digitale e la tradizione

1 gennaio 2012 Posted by Articoli, La parola al segretario, Sindacato 0 thoughts on “Il digitale e la tradizione”

di Luigi Doppietto*

Cari colleghi,
per la prima volta il nostro periodico “Il Giornale dell’agente di Commercio” non sarà più stampato su carta, ma digitalizzato e inviato ai nostri associati in formato elettronico.
Lo scambio di notizie, informazioni e nozioni, del resto, è destinato sempre più a diffondersi via web, e quindi era opportuno che anche il nostro giornale fosse adeguato ai nuovi canali d’informazione.
Il foglio conserverà tuttavia la stessa linea editoriale voluta dai nostri predecessori, incentrata sulla diffusione e sull’approfondimento delle tematiche proprie alla categoria.
Per far ciò sono state mantenute le rubriche fisse dei nostri illustri consulenti Mario Marsico e Alessandro Limatola, rispettivamente per il settore fiscale e legale, i quali contribuiranno alla redazione del giornale con articoli di approfondimento.
Inoltre è prevista la creazione di un blog per favorire l’interazione con i lettori, al fine di rendere il periodico un vero e proprio “giornale di servizio”.
Infine è stato dotato anche di una nuova veste grafica, che renderà più agevole la consultazione e l’accesso alla notizia.
“Il Giornale dell’Agente di Commercio”, dunque, cambia pelle, ma l’obbiettivo rimane quello di realizzare un contenitore in continua evoluzione che possa dare un contributo concreto allo svolgimento della nostra professione.

*Segretario Lanarc-Usarci